Home » Poesia » Inedito di Michele Caccamo

Inedito di Michele Caccamo

Archivi

Mic1.2 (3)

Io sono una bestemmia dovresti saperlo
un merlo noioso che neppure il cielo è sicuro
un vigliacco perché si è fatto tardi
un gas acceso e dopo due giravolte un morto
se puoi stanotte insegnami i santi
e non cancellarli mai più
e non lasciare domande
come se io avessi davanti mille anni
e rispondimi su cosa devo fare
stanotte.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: